Il pane vero: quello di una volta

Il pane vero - di Yaansoon - ItalianoMi piaceva il pane casereccio fatto con la pasta acida (detta anche lievito madre), e ero affascinato dal modo di fare il pane, così ho deciso di farlo in casa. Ho cominciato con una ricetta per fare il lievito naturale trovata su internet, e le spiegazioni di un fornaio specializzato.

This post was published in English a few days ago, dubbed, The Real Bread: What it Once Was. On this page, you can read the original Italian text by my husband.

bread-grain-kitchen-bakery_2

Volevo fare il pane come si faceva un volta, con le materie e le modalità tramandate da generazioni nelle varie zone dell’Italia. Ho usato la farina integrale biologica macinata a pietra (sia quella di grano duro, sia quella di grano tenero) e acqua sorgiva che prendevo regolarmente alle varie sorgenti naturali durante le mie escursioni nelle montagne d’Abruzzo.

IL PANE come una volta, Ricetta di un'arte - VimeoPerfino il sale era quello integrale raccolto a mano, dalle saline in Sicilia. Dopo vari tentativi sono riuscito a fare il pane come volevo, e che custodivo in un panno di cottone dentro una scatola in legno. Era davvero buonissimo, bastava aprire la scatola per sentire l’odore del pane anche dopo una settimana.

È un pane dagli antichi sapori, fatto solo con ingredienti naturali. Da allora non mancava mai il “pane vero” a casa mia. Non era solo buonissimo e salutare, ma faceva sentire collegato a un saper fare e a una tradizione antichissima che era quasi per scomparire.

Link utili:

 

2 thoughts on “Il pane vero: quello di una volta

LEAVE A COMMENT

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s